Cartella Clinica Elettronica (CEE)

COSA È?

È l’evoluzione della Cartella Clinica Cartacea (CCC) ovvero è lo strumento volto all’adozione di supporti e processi più sicuri, efficaci ed efficienti per la gestione informatica dei dati riferiti alla storia clinica del paziente.

PERCHÉ DEMATERIALIZZARE?

Ifin Sistemi configura l’implementazione di una piattaforma unica aziendale utilizzabile da tutti i reparti, per condividere istantaneamente le informazioni necessarie per la gestione dell’intero processo diagnostico-terapeutico-assistenziale del paziente.

PERCHÉ ADOTTARE LA CCE?

  • Permette la condivisione, l’aggiornamento e la visualizzazione delle informazioni cliniche sanitarie del paziente in modo semplice e immediato
  • Unifica e standardizza le procedure operative del sistema ospedaliero
  • Migliora l’accessibilità e la disponibilità  dell’informazione
  • Abbatte le spese per la stampa della struttura sanitaria
  • Limita l’incidenza degli errori umani
  • Riduce i tempi di digitazione dei dati

Cos’è la Cartella Clinica?

La cartella clinica è un atto pubblico di fede privilegiata, con valore probatorio contrastabile solo con querela di falso.[1]

La cartella clinica ospedaliera costituisce lo strumento informativo individuale finalizzato a rilevare tutte le informazioni anagrafiche e cliniche rilevanti, che riguardano un singolo ricovero ospedaliero di un paziente.  Ciascuna cartella clinica ospedaliera deve rappresentare l’intero ricovero del paziente nell’istituto di cura; essa, conseguentemente, coincide con la storia della degenza del paziente all’interno dell’istituto di cura. La cartella clinica ospedaliera ha, quindi, inizio al momento dell’accettazione del paziente da parte dell’istituto di cura, segue il paziente nel suo percorso all’interno della struttura ospedaliera ed ha termine al momento della dimissione del paziente dall’istituto di cura. [2]

[1] Sentenza della corte di Cassazione 27 settembre 1999 n.10695

[2] Decreto 27 ottobre 2000, n. 380 Regolamento recante norme concernenti l’aggiornamento della disciplina del flusso informativo sui dimessi dagli istituti di ricovero pubblici e privati

Cos’è la Cartella Clinica Elettronica?

La Cartella Clinica Elettronica (CCE) è costituita da un supporto digitale prodotto e archiviato dalla struttura sanitaria che ha in cura un paziente, utile a gestire in modo omogeneo e coordinato tutti i dati relativi alla sua storia clinica e garantire continuità al suo percorso di cura.

Rappresenta l’evoluzione della Cartella Clinica Cartacea (CCC) ovvero è lo strumento volto all’adozione di supporti e processi più sicuri, efficaci ed efficienti per la gestione informatica dei dati riferiti alla storia clinica del paziente.[3]

[3] Cartella Clinica Elettronica Ospedaliera, Indicazioni per un progetto sostenibile, Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, Associazione Nazionale Operatori e Responsabili della Conservazione, Associazione Italiana Sistemi Informativi in Sanità; inoltre si noti d. Lgs. dell’11 aprile 2014, convertito con modificazioni dalla L. 23 giugno 2014, n. 89,)

Perchè adottare la Cartella Clinica Elettronica?

La realizzazione della Cartella Clinica su supporto digitale offre al personale clinico la possibilità di visualizzare in modo efficace ed efficiente i dati sempre aggiornati, ottimizzando la coerenza delle terapie mediche supportate da una corretta gestione dei workflow clinici.
Ifin Sistemi configura una piattaforma aziendale unica utilizzabile da tutti i reparti, per condividere istantaneamente le informazioni necessarie per la gestione dell’intero processo diagnostico-terapeutico-assistenziale del paziente.

Adottare la CCE:

  • Garantisce la condivisione, l’aggiornamento e la visualizzazione delle informazioni cliniche e sanitarie del paziente in modo semplice e immediato
  • Unifica e standardizza le procedure operative del sistema ospedaliero
  • Migliora l’accessibilità e la disponibilità dell’informazione
  • Abbatte le spese per la stampa della struttura sanitaria
  • Limita l’incidenza degli errori umani
  • Riduce i tempi di digitazione dei dati

Per una sicura conservazione

Ifin Sistemi assicura una conservazione illimitata nel tempo della Cartella Clinica mediante l’implementazione di un sistema di conservazione volto a garantire la autenticità, integrità, affidabilità, leggibilità, reperibilità del fascicolo informatico[4] in ottemperanza a quanto stabilito dalle regole tecniche che completano il quadro normativo sulla documentazione informatica delle pubbliche amministrazioni introducendo gli standard internazionali (OAIS – Dublin Core – ISO/IEC 27001:2005) e nazionali di riferimento (UNI SInCRO).[5] Inoltre, Ifin agisce nel pieno rispetto del Regolamento europeo sulla privacy (27 aprile 2016 n. 2016/679/UE) che disciplina il corretto trattamento dei dati personali garantendo una corretta gestione della privacy.

[4] Art. 3 co. 1 let. b del DPCM 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione

[5] Circolare n. 61 del 19 dicembre 1986 avente per oggetto il periodo di conservazione della documentazione sanitaria presso le istituzioni sanitarie pubbliche e private di ricovero e cura e secondo l’Art. 44 co. 1-bis del D. Lgs.  7 marzo 2005, n. 82 e ss. mm. e ii.