NSO, le novità 2021 sullo nodo smistamento ordini

Il nuovo anno porterà importanti novità per il Nodo Smistamento Ordini introdotto il 1° febbraio 2020. A partire dal 1° gennaio 2021, infatti, l’utilizzo di NSO, ora obbligatorio solo per i processi di ordinazione di beni, verrà reso obbligatorio, sempre per le sole Pubbliche Amministrazioni in ambito sanitario, anche per le ordinazioni di servizi.

A partire da questa data, inoltre, cesserà anche la moratoria sulle sanzioni prevista per gli ordini di beni inviati tra il 1° febbraio 2020 ed il 31 dicembre 2020, mentre entrerà in vigore una nuova moratoria sulle sanzioni, per gli ordini relativi a servizi emessi a partire dal 1° gennaio 2021 e per tutto il nuovo anno.

Con il nuovo anno, quindi, sarà necessario che, all’interno della fattura elettronica, vengano sempre riportati i riferimenti all’ordine elettronico che ha dato origine all’invio della fattura, pena la non accettazione della stessa da parte della Pubblica Amministrazione destinataria.